venerdì 23 marzo 2012

Le origini delle fate

L'origine delle fate è molto controversa e varia a seconda delle diverse culture. Un racconto islandese, ad esempio, narra che Eva stava lavando tutti i suoi figli quando improvvisamente le apparve Dio. Eva, allora, colta alla sprovvista, nascose i bambini che non aveva ancora lavato, lasciando alla vista del Signore solamente quelli puliti. Quando Dio le chiese se i suoi figli fossero solamente quelli, Eva asserì. Fu così che il Signore decise che i figli che Eva aveva nascosto sarebbero rimasti nascosti anche agli uomini. I figli "nascosti" di Eva furono, dunque, i primi elfi e le prime fate. In Norvegia, invece, la tradizione vuole che le fate uscirono dal cadavere del gigante Ymir. I popoli delle culture nordiche fanno risalire la prima apparizione delle fate all'origine del mondo stesso. Esse sarebbero degli angeli caduti dal cielo, non talmente cattivi da essere mandati direttamente all'Inferno.
Le fate ed i bambini
Le fate possono agire sul destino degli uomini, influenzandolo negativamente o positivamente. In Irlanda esiste una tradizione che vuole che alla nascita di un bambino si allestisca un banchetto, detto, appunto, "banchetto delle fate". Il banchetto attira l'attenzione delle fate che, una volta giunte all'interno della casa, dovrebbero notare il neonato e prenderlo sotto la propria protezione. Non sempre, però, le fate si dimostrano benevole e gentili. Quanti di noi conoscono la storia della "Bella addormentata nel bosco" avranno imparato che non bisogna mai fare un torto ad una fata, altrimenti…. La fata potrebbe decidere di influenzare NEGATIVAMENTE la vita di un bambino. Nel Medioevo le madri venivano ammonite di non lasciare mai incustodito il neonato, altrimenti la fate lo avrebbero rapito, sostituendolo con un bambino fatato, malaticcio.

4 commenti:

  1. Molto dettagliato, preciso, interessante, coinvolgente... Ops, ho dimenticato di presentarmi! ;) Mi chiamo Elisa, ti ho appena scoperta e.... ti seguo!!! Ah, mi permetto (perdonami per favore) ti farti già una richiesta il primo giorno: potresti cambiare il carattere dei post o ingrandirlo un po' per favore? Mi piace molto, ma faccio un po' fatica a leggere... Grazie! :):)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa...per ingrandire prova aspingere ctrl e + contemporaneamente!

      Elimina
  2. Ciao! Io sono Martina e ho 14 anni. Trovo che il tuo blog sia stupendo, complimenti. Mi unisco ai tuoi lettori...se ti va ricambia!
    Comunque davvero un post ben fatto e molto particolareggiato! Complimenti

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie.